Webinar

 

Webinar è un seminario interattivo on line che permette a più persone di seguire una lezione direttamente dal computer di casa in una data e ora stabilita. 

La durata, in genere, è compresa tra i 60 e 90 minuti. 

 

Come funziona?

 

Partecipare a un webinar è semplicissimo, non occorre alcuna competenza tecnica. E' sufficiente collegarsi da un computer con accesso a internet

La prima cosa che devi fare è iscriverti compilando la scheda di adesione e versare la quota di partecipazione, successivamente riceverai un email contenente un link a cui collegarti per partecipare alla lezione.

 

Perché è interattivo?

 

In una chat apposita i partecipanti possono interagire chiedendo chiarimenti al relatore che risponde in viva voce o in chat.

 

Posso avere le slide?

 

I materiali della sessione formativa saranno messi a disposizione dei partecipanti che li riceveranno nella email a fine corso.

 

Rischio pensione: l’attenzione deve essere rivolta soprattutto a quello immediato

 

Quando si parla di pensione si è portati a pensare quasi sempre al momento in cui maturerà il diritto e all’ammontare dell’importo. In pratica si pensa alla pensione che verrà, quella futura sia essa di vecchiaia che anticipata, una prestazione che in ogni caso deve ancora maturare e sulla quale non si possono fare altro che delle stime la cui attendibilità diminuisce all’aumentare del tempo mancante.

Sappiamo che il sistema di calcolo contributivo determina l’importo della pensione in base al montante contributivo accumulato (contribuzione versata e rivalutazioni annue) e a dei coefficienti di trasformazione demografici correlati all’età del pensionamento. La riforma Fornero ha poi introdotto l’adeguamento (dal 2019 biennale) l’adeguamento all’incremento della speranza di vita media sia per quanto riguarda l’età pensionabile, sia per i coefficienti di trasformazione e per l’anzianità contributiva necessaria per il diritto alla pensione anticipata. Tutto ciò rende molto difficile fare una stima credibile per una prestazione che maturerà tra 15, 20 o più anni poiché le variabili da considerare sono sconosciute e determinate in base a ipotesi che possono essere tantissime.

 

Il rischio pensione tuttavia non può e non deve riguardare le sole prestazioni future ma deve, in modo particolare, essere gestito per le prestazioni a oggi, maturate sulla base della reale contribuzione versata, sulle reali rivalutazioni del montante contributivo, sui coefficienti di conversione in vigore al momento, si tratta quindi di prestazioni il cui importo è determinato da variabili certe e conosciute. 

Stiamo parlando delle pensioni d’invalidità, inabilità e ai superstiti indiretta, prestazioni che maturano al verificarsi di eventi molto gravi, a volte catastrofici, che provocano un danno fisico ma in modo particolare anche economico con la mancata capacità di produrre un reddito futuro per sé e i propri cari.

L’obiettivo di questo webinar è quello di analizzare quali sono le pensioni che potrebbero maturare a oggi, i requisiti richiesti, l’importo maturato, i beneficiari, oltre a imparare a quantificarne l’importo senza l’aiuto di alcun strumento informatico. Tutto questo per mettere in condizione l’intermediario/consulente di sensibilizzare e rendere consapevole il cliente sull’importanza di affrontare per prima cosa il rischio pensione immediato, un rischio sicuramente più grave e dannoso di quello futuro.

Per saperne di più e iscriverti clicca qui

 

I contenuti

 

  • Le pensioni future e le pensioni a oggi
  • La pensione d’invalidità INPS e Casse professionali: requisiti e caratteristiche
  • La pensione d’inabilità INPS e Casse professionali: requisiti e caratteristiche
  • La pensione ai superstiti INPS e Casse professionali: requisiti e caratteristiche
  • Analisi di importi maturati dopo pochi anni di lavoro
  • Come poter calcolare l’importo di una pensione d’invalidità, inabilità e ai superstiti indiretta senza l’ausilio di un supporto informatico
  • Esercitazioni pratiche di calcolo
  • Come quantificare le diverse esigenze di protezione (invalidità, inabilità, premorienza) del cliente
  • Question time

Pensare a garantirsi un tenore di vita decoroso tra 15, 20, 30 o più anni è sicuramente importante e lodevole ma non affrontare come mantenerlo oggi in caso di una grave malattia, invalidità o premorienza è irrazionale.

Un evento grave può portare alla riduzione della capacità di produrre un reddito se non addirittura alla perdita totale. Molte persone sono convinte che sarà comunque lo Stato a garantire assistenza e sostegno economico regnando la totale disinformazione su come stanno realmente le cose ed è un compito di ogni buon Consulente rendere il cliente consapevole di un rischio che potrebbe rivelarsi irrimediabile.biettivo di questo seminario è comprendere quali grandi opportunità si sono create per la vendita di previdenza complementare ai liberi professionisti dopo l'entrata in vigore della riforma Fornero. 

 

DATE e ORARIO 

 

18 luglio 2018, ore 10-11:30

20 luglio 2018, ore 18-19:30

 

QUOTA D’ISCRIZIONE

 

€ 24,40 (IVA compresa)

 

SCADENZA ISCRIZIONI

 

il giorno precedente all'evento

 

PAGAMENTO

 

All'atto dell'iscrizione