Contributi

Molti lettori ci domandano spesso quando l’operazione del riscatto può essere vantaggiosa. Vediamo di analizzare le possibili situazioni che si possono presentare. I contributi da riscatto della laurea sono utili sia ai fini della misura della pensione sia per il raggiungimento del diritto indipendentemente che si tratti della pensione di vecchiaia che di quella anticipata.   Ad [...]

  Può succedere che nel corso della carriera lavorativa ci siano periodi di assenza di lavoro, periodi durante i quali oltre alle conseguenze economiche ci sono impatti anche sul piano previdenziale. La mancanza di lavoro comporta, infatti, anche il mancato versamento dei contributi utili per la pensione con conseguenze che a volte possono portare alla [...]

La legge di bilancio 2017 ha introdotto importanti novità alla legge n. 228 del 2012 in materia di cumulo dei contributi per le libere professioni, entrate in vigore dal 1° gennaio 2008. Tra le principali c’è l’estensione del cumulo anche alle Casse dei liberi professionisti, in precedenza esclusi.   Dal 1° gennaio 2018, quindi, il [...]

Quasi tutte le Casse di previdenza per i liberi professionisti hanno firmato le convenzioni con l’INPS per il cumulo dei contributi: ecco quali Casse mancano ed il caso dei notai e degli agenti di commercio.       Le Casse di previdenza dei professionisti stanno approvando e pubblicando le convenzioni con l’INPS per il cumulo dei [...]

L’Italia ha stipulato numerose convenzioni con altri Stati (Paesi dell’Unione Europea, Svizzera, Usa, Argentina, Brasile ecc.) in materia di sicurezza sociale. La finalità è quella di consentire al lavoratore di utilizzare, ai fini della pensione, i vari periodi lavorativi svolti in più Stati.   Lavoro in Pesi diversi   Cerchiamo di capire cosa succede alla [...]

Con l’avvicinarsi della pensione il lavoratore potrebbe avere interesse a chiedere il riscatto della laurea per riuscire così ad anticipare l’uscita. Se poi la carriera lavorativa ha visto l’iscrizione a più gestioni previdenziali si pone anche il problema su dove sia meglio effettuare il riscatto.   Il Dlgs 564/1996 e 184/1997 hanno introdotto la possibilità [...]

Il nostro ordinamento previdenziale non prevedeva in generale un limite massimo della retribuzione/reddito soggetta a contribuzione, previsto solo per i dirigenti di aziende industriali iscritti all’INPDAI, gestione soppressa con effetto 1° gennaio 2003.   L’articolo 2, comma 18, della legge n. 335/1995, meglio conosciuta come riforma Dini, ha previsto che per tutti i lavoratori privi [...]

Non ci sono parole per descrivere la guerra tra l’INPS e le Casse di previdenza dei liberi professionisti in merito al cumulo gratuito dei contributi introdotto dalla legge di bilancio 2017. I circa 8.000 liberi professionisti che hanno a oggi presentato domanda di cumulo si trovano senza reddito e pensione. Il 19 marzo scorso sono state [...]

Lavorare part time può non avere influenza sull’età pensionabile sebbene la minore contribuzione incide sulla misura dell’importo.   Uno dei principali quesiti che ci vengono posti è quello che riguarda l’incidenza del lavoro part time sulle prestazioni pensionistiche. Al contrario di quanto si possa pensare il lavoro part-time non sempre allontana l’età pensionabile anche se [...]

Il riscatto consiste nel pagamento di una somma allo scopo di far risultare come anni contributivi gli anni di formazione che, per il medico, sono rappresentati dal corso regolare di laurea, specializzazione in pediatria per i pediatri di libera scelta o altre specializzazioni per gli specialisti passati alla dipendenza, e corso di formazione in medicina [...]

1 2 3