Liberi professionisti

La pensione futura di un libero professionista italiano medio non supererà gli 800,00 euro mensili, ma per gli iscritti all’EPAP (Ente di previdenza pluricategoriale) gli assegni potrebbero essere ben più magri, in media del 35% rispetto ad altre professioni.Il recente annuncio del Presidente dell’INPS sull’invio della “Busta arancione” e il numero crescente delle trasmissioni televisive [...]

Domanda:Antonello. Ho 63 anni compiuti lo scorso gennaio e sono un dottore commercialista, iscritto alla Cassa di previdenza di riferimento da 30 anni. Prima di iniziare la libera professione, sono stato alle dipendenze di un privato per circa cinque anni, e i relativi contributi risultano regolarmente accreditati presso l’Inps. L’età per la pensione si avvicina e [...]

Con l’approvazione della legge di Stabilità, gli esperti contabili saranno ammessi di diritto alla Cassa di previdenza dei ragionieri (CNPR). Si potrà così assicurare una copertura e un futuro previdenziale a molti professionisti che fino ad ora ne erano sprovvisti, a beneficio, anche, della CNPR stessa che con questa novità avrà maggiore stabilità finanziaria.E’ stato [...]

Il regime fiscale applicato alle Casse di previdenza dei liberi professionisti e alle forme di previdenza complementare (Fondi pensione e PIP) ha due importanti differenze.Tassazione dei rendimentiLa prima riguarda l’aliquota di tassazione dei rendimenti conseguiti da entrambe le tipologie di investitori: alla previdenza complementare viene applicata un’aliquota fiscale pari al 20% dei rendimenti maturati in [...]

La legge n. 133 del 2o11, conosciuta come legge “Lo Presti“, consente alle Casse di previdenza dei liberi professionisti, di cui al decreto n. 103/1996 e 509/1994 che adottano il sistema di calcolo contributivo, di deliberare l’aumento del contributo integrativo, a partire dal 24 agosto 2011, fino a un limite massimo del 5%. Lo scopo [...]

La pensione dei liberi professionisti è gestita da Casse di previdenza privatizzate. Un “pianeta” pensionistico differente da quello INPS. Ciascuna Cassa è dotata di un proprio regolamento interno e di un proprio statuto che disciplina prestazioni, requisiti e modalità di calcolo della pensione. In questo articolo ci occupiamo della pensione del Geometra, iscritto ala CIPAG. [...]

La pensione dei liberi professionisti iscritti a un Ordine è gestita da Casse di previdenza privatizzate. Si tratta di un “pianeta pensionistico” differente rispetto all’INPS, infatti ogni Cassa gestisce in maniera autonoma la contribuzione da versare, i requisiti, le prestazioni e la modalità di calcolo della pensione essendo ciascuna dotata di un proprio regolamento e statuto [...]

La pensione dei liberi professionisti è gestita da Casse di previdenza privatizzate. Un “pianeta” previdenziale diverso dall’INPS, infatti ogni Cassa è dotata di un proprio regolamento e statuto e disciplina, in maniera autonoma la contribuzione, le prestazioni e il sistema di calcolo della pensione.In questo articolo ci occupiamo della pensione dell’infermiere professionale, iscritto all’ENPAPI.I contributiCome [...]

Una delle problematiche che più spesso ricorre tra le figure professionali è quella degli obblighi previdenziali a loro carico nel caso di svolgimento di attività non esattamente inquadrabili nelle rispettive Casse di previdenza professionali. Quando, cioè, il lavoratore, iscritto a un albo, svolge in modo professionale l’attività che prevede l’obbligatorietà d’iscrizione alla Cassa specifica non [...]

La legge 5 marzo 1990, n. 45, ha introdotto la possibilità di ricongiungere le posizioni assicurative in essere presso l’INPS, o in forme di previdenza sostitutive,m con quelle in essere presso le varie Casse di previdenza dei liberi professionisti. Destinatari della legge sono tra gli altri: a) dipendenti, pubblici o privati, nonché lavoratori autonomi che [...]

1 2 3 4