Approfondimenti

Novità in arrivo contenute nel DDL Concorrenza, che prevede un anticipo della prestazione erogata da una forma di previdenza complementare per soggetti privi di un’occupazione; addio, inoltre, alla chiusura dei fondi di categoria, alla portabilità ed ai limiti di conferimento del trattamento di fine rapporto.In arrivo una novità per chi perde il lavoro: il Governo [...]

Dopo i recenti interventi in materia di tassazione dei redditi di natura finanziaria, che hanno visto aumentare l’aliquota impositiva per le polizze vita dal 12,5 al 20%, il legislatore è intervenuto anche sul regime fiscale applicabile ai contratti di assicurazione sulla vita.Si tratta di una modifica parziale di uno dei benefici sinora goduti dai contratti [...]

La pensione in Europa

In Europa c’è la moneta unica (almeno in 19 paesi dei 28 membri), ma ancora non c’è un sistema previdenziale unico. La struttura della previdenza si basa su tre pilastri:quello obbligatorio;regimi pensionistici integrativi;assicurazioni sulla vita.che dovrebbe offrire a ciascun cittadino la possibilità di garantirsi un adeguato tenore di vita anche nella vita da pensionato.Ma qual’è [...]

Nuovi limiti per il pignoramento della pensione e dello stipendio. Lo prevede l’articolo 13 del decreto sulla giustizia civile (d.l 83/2015) approvato il 23 luglio scorso in prima lettura alla Camera dei Deputati.Il provvedimento passerà ora all’esame del Senato per l’approvazione definitiva.In cosa consiste la norma? Le somme da chiunque dovute a titolo di pensione [...]

Generalmente il trattamento di fine rapporto  viene utilizzato dalle aziende come “forma di autofinanziamento” e la possibilità che il dipendente chieda di conferirlo ad una forma di previdenza complementare non è sempre ben vista dal datore di lavoro perché ritenuto un costo. Questo modo di pensare generalizzato, molto probabilmente, è dovuto alla mancanza di una [...]

Trattamento di fine rapporto garantito dall’INPS in caso di cessazione del rapporto di lavoro: la liquidazione del TFR maturato dal dipendente è in ogni caso a carico del Fondo di Garanzia INPS anche se non sussiste tecnicamente il fallimento del datore di lavoro ma questi si dimostra insolvente. La novità è stata chiarita, per la [...]

L’offerta di prodotti di previdenza complementare è ampia e articolata, ci sono strumenti per tutti i gusti. Si chiamano “forme di previdenza complementare” e si possono dividere in due macro categorie: quelle senza scopo di lucro; quelle che perseguono il profitto. Entrambe sono soggette alla vigilanza della COVIP (Commissione di vigilanza sui fondi pensione). Alla [...]

Perché è fondamentale conoscere la differenza tra PIL nominale e PIL reale quando si parla di pensioni? Semplice, perché nel sistema di calcolo della pensione contributivo il PIL è il parametro utilizzato per determinare, al 31 dicembre di ogni anno, il tasso di capitalizzazione dei montanti contributivi, in pratica il rendimento della pensione futura.In genere, [...]

Per stabilire le aliquote contributive dovute da artigiani e commercianti nel 2015  si applica l’articolo 24, comma 22 del Decreto legge 201/2011, in base al quale è sto previsto un primo aumento di 1,3 punti percentuali a partire dal 1° gennaio 2012, e successivamente incrementi di 0,45 punti percentuali ogni anno fino a raggiungere il [...]

Lavoro all’estero

Cosa succede alla pensione se si va a lavorare all’estero? Il nostro Paese, oltre all’Unione Europea, ha stipulato diversi accordi in materia di pensioni, con altre nazioni per i nostri connazionali che si recano a lavorare all’estero.Contributi in più PaesiIn Italia per aver diritto alla pensione di vecchiaia sono necessari almeno 20 anni di contribuzione, [...]

1 2 22 23 24 25 26 27