Previdenza obbligatoria – Liberi professionisti

Vai agli approfondimenti

La previdenza obbligatoria dei liberi professionisti iscritti a un’Ordine/Albo è gestita da Casse autonome privatizzate a cui il professionista è iscritto in funzione dell’attività svolta.

 

Le Casse di previdenza dei liberi professionisti sono dotate ciascuna di un proprio Regolamento/Statuto interno che ne regola la normativa previdenziale e assistenziale degli iscritti.

 

Le Casse sono organismi privati istituite da due decreti:

 

  • il decreto 509/1994 che ha privatizzato le c.d. “vecchie casse”
  • il decreto 103/1996, introdotto a seguito della riforma 335/1995, che istituito le c.d. “nuove casse”.

 

DECRETO 509/1994

SOGGETTI ISCRITTI

DECRETO 103/1996

SOGGETTI ISCRITTI

CASSA FORENSE

Avvocati e Procuratori

ENPAP

Psicologi

ENPAF

Farmacisti

ENPAB

Biologi

ENPAV

Veterinari

ENPAPI

Infermieri professionali

CIPAG

Geometri

EPPI

Periti Industriali

CNPADC

Dottori Commercialisti

EPAP

Pluricategoriale

CASSA NOTARIATO

Notai

 

ENPAM

Medici

INARCASSA

Ingegneri e Architetti

ENPACL

Consulenti del lavoro

INPGI

Giornalisti

ENASARCO

Agenti e rappresentanti di commercio

CNPR

Ragionieri e periti commerciali

La contribuzione dei liberi professionisti è in genere costituita da:

 

  • contributo soggettivo calcolato in percentuale sul reddito netto professionale dichiarato
  • contributo integrativo, variabile da un 2% a un 5% da calcolare sul volume d’affari ai fini IVA
  • contributo di maternità, stabilito in cifra fissa
  • contribuzione modulare, facoltativa e non presente in tutte le Casse, stabilita in cifra fissa o in percentuale sul reddito professionale netto dichiarato

La contribuzione per  il 2018

 

CASSA

CONTRIBUTO SOGGETTIVO

CONTRIBUTO INTEGRATIVO

CONTRIBUTO MODULARE

CASSA FORENSE

14,50%

15% dal 2021

4%

1% - 10%

ENPAF

predeterminato

 

possibilità contribuzione doppia/tripla

ENPAV

12,50%

2%

2% - 14%

CIPAG

15%

5%

 

CNPADC

12%

4%

1% - 100%

CASSA DEL NOTARIATO

42%

NP

NP

ENPAM

12,5%

19,5% dal 2021

NP

NP

INARCASSA

14,50%

4%

1% - 8,5%

ENPACL

12%

4%

multipli di € 500,00

INPGI gestione separata

10%

2%

minimo 5%

ENASARCO

16%

NP

NP

CNPR

15%

4%

fino al 25%

ENPAP

10%

2%

 

ENPAB

15%

4%

2% - 10%

ENPAPI

16%

4%

 

EPPI

17%

4%

sino 9%

EPAP

15%

4%

12%, 14%, 16%, 18%

La maggior parte delle Casse di previdenza dei liberi professionisti prevede un massimale di reddito, variabile da Cassa a Cassa, oltre il quale non è dovuta la contribuzione previdenziale.

 

Nel caso siano presenti contributi in due o più gestioni differenti è possibile ricorrere a uno dei seguenti Istituti:

 

  • ricongiunzione (non ammessa dalla Fondazione ENASARCO)
  • totalizzazione (non ammessa dalla Fondazione ENASARCO)
  • cumulo gratuito (non ammesso dalla Fondazione ENASARCO)

Le prestazioni erogate dalle Casse di previdenza dei liberi professionisti sono, in genere, le medesime di quelle erogate dalle gestioni INPS:

 

  • pensione di vecchiaia
  • pensione anticipata
  • pensione d’invalidità
  • pensione d’inabilità
  • pensione ai superstiti indiretta
  • pensione ai superstiti reversibile

Qualche Cassa non prevede la pensione anticipata e/o d’invalidità.

 

I requisiti per maturare le prestazioni variano da Cassa a Cassa in funzione dei rispettivi Regolamenti interni, cui si rinvia per ulteriori approfondimenti.

 

Il sistema di calcolo utilizzato dalle Casse di previdenza dei liberi professionisti è molto simile a quello delle gestioni INPS (contributivo puro/misto) con qualche eccezione. I regimi di calcolo possibili sono:

 

  • retributivo puro
  • contributivo puro
  • misto
  • predeterminato

 

Anche per il calcolo della pensione si rinvia ai rispettivi Regolamenti interni per ulteriori approfondimenti.

 

 

CASSA

SISTEMA DI CALCOLO

CASSA FORENSE

Retributivo puro con contribuzione facoltativa modulare

ENPAF

Predeterminato

ENPAV

Retributivo puro con contribuzione facoltativa modulare

CIPAG

Retributivo per la pensione di vecchiaia e contributivo per l’anticipata

CNPADC

Misto

CASSA DEL NOTARIATO

Predeterminato

ENPAM

Misto

INARCASSA

Misto

ENPACL

Misto

INPGI

Contributivo

ENASARCO

Misto

CNPR

Misto

ENPAP

Contributivo puro

ENPAB

Contributivo puro

ENPAPI

Contributivo puro

EPPI

Contributivo puro

EPAP

Contributivo puro

Vai agli approfondimenti