Previdenza complementare – Normativa fiscale

Vai agli approfondimenti

 

Il modello fiscale della previdenza complementare nel nostro Paese è del tipo E T T:

 

  • Esenzione in fase di adesione
  • Tassazione in fase di accumulo
  • Tassazione in fase di erogazione delle prestazioni

Esenzione in fase di adesione

 

I contributi versati sono deducibili dal reddito imponibile sino alla concorrenza di € 5.164,57 annui.

 

Concorrono al plafond dei 5.164,57 euro i contributi versati dall’aderente a proprio favore, i contributi versati a favore di familiari a carico e l’eventuale contributo del datore di lavoro.

 

 

Ulteriore agevolazione per i neo occupati

 

A favore di quanti hanno iniziato l’attività lavorativa successivamente al 31 dicembre 2006 è previsto un ulteriore beneficio fiscale. È possibile, infatti, portare in deduzione eventuali contributi non dedotti nei primi cinque anni di adesione, nei successivi 20 anni.

 

Proviamo a fare un esempio:

 

Un giovane occupato dal 2010 che aderisce a una forma di previdenza complementare e versa un contributo di 1.000 euro l’anno avrà dedotto nei primi 5 anni 5.000,00 euro potendo, in effetti dedurne 25.822,85 euro (5.164,57 x 5). Ebbene, nei 20 anni successivi al quinto potrà recuperare quanto non dedotto, ossia 20.822,85 (25.822,85 meno i 5.000).

 

Ovviamente per poter usufruire di questo beneficio è necessario che l’aderente versi ogni anno un importo superiore ai 5,164,57 euro.

 

 

Tassazione in fase di accumulo

 

In fase di accumulo le plusvalenze realizzate dalla forma di previdenza complementare sono soggette a una tassazione del 20% .

Eventuali rendimenti derivanti da titoli  di stato o equipollenti sono invece soggetti a tassazione del 12,5%.

 

 

Tassazione delle prestazioni

 

La tassazione delle prestazioni è differente in funzione della tipologia.

 

Anticipazioni

 

Tipologia

Imposta

acquisto prima casa per sé e per i figli

23% sostitutiva

ristrutturazione prima casa per sé

23% sostitutiva

cessazione attività lavorativa

23% sostitutiva

spese mediche

dal 15 al 9% sostitutiva in funzione degli anni di adesione

ulteriori esigenze

23% sostitutiva

 

Riscatti

 

tipologia

imposta

cessazione attività lavorativa

23% sostitutiva

premorienza

dal 15 al 9% in funzione degli anni di adesione

invalidità permanente superiore al 66,66%

dal 15 al 9% in funzione degli anni di adesione

cessazione attività lavorativa oltre i 24 mesi

rendita tassata dal 15 al 9% in funzione degli anni di adesione

 

Prestazioni finali

 

prestazione

imposta

rendita

dal 15 al 9% in funzione degli anni di adesione

capitale

dal 15 al 9% in funzione degli anni di adesione

Vai agli approfondimenti