Polizza vita ed eredi legittimari

Domanda:

Anna Maria. Mio padre è deceduto un mese fa’ e abbiamo aperto la successione dal notaio (gli eredi legittimi siamo io, e mia madre). Cinque anni fa’ mio padre ha investito una certa somma in una polizza vita a favore di una persona al di fuori dell’asse ereditario che presumiamo essere la sorella. Abbiamo chiesto alla Compagnia di assicurazione di fornirci il nominativo del beneficiario della polizza per poter eventualmente richiedere una parte della prestazione in caso di lesione della legittima. La Compagnia ci ha risposto che non è tenuta a farlo, è possibile? Vi ringrazio per la risposta e vi faccio i complimenti per il vostro portale.

Risposta

Purtroppo è così, la Compagnia di assicurazione non è tenuta a comunicare a terzi il nominativo beneficiario della polizza, nemmeno agli eredi legittimari. Questo, ne siamo consapevoli, lede il diritto dell’erede di verificare un’eventuale lesione di quota legittima posta in essere dal de cuius con l’azione di riduzione della donazione indiretta per il tramite del versamento del premio/i (non della prestazione maturata) nel contratto di assicurazione.