Approfondimenti

La Gazzetta Ufficiale del 6 luglio scorso ha pubblicato i nuovi coefficienti di trasformazione che entreranno in vigore a partire dal 2016 per determinare l’importo delle pensioni contributive, contenuti nel decreto del Ministero del Lavoro 22 giugno 2015. La nuova revisione comporterà una diminuzione di circa due punti percentuali della pensione rispetto al 2015.Si tratta [...]

Una delle problematiche che più spesso ricorre tra le figure professionali è quella degli obblighi previdenziali a loro carico nel caso di svolgimento di attività non esattamente inquadrabili nelle rispettive Casse di previdenza professionali. Quando, cioè, il lavoratore, iscritto a un albo, svolge in modo professionale l’attività che prevede l’obbligatorietà d’iscrizione alla Cassa specifica non [...]

La riforma della previdenza complementare attuata con il decreto n. 252/2005, non ho finire trovato applicazione per il settore pubblico a causa del mancato esercizio della delega prevista nella legge n. 243/2004. Il decreto stesso ha previsto che  ai fondi pensione negoziali rivolti ai dipendenti pubblici sia applicata la precedente normativa contenuta nel decreto n. [...]

Di cosa si trattaLa gestione separata è un fondo interno costituito da un’ insieme di attività finanziarie gestito da una Compagnia di assicurazioni, in cui confluiscono i premi netti derivanti da contratti di assicurazione sulla vita rivalutabili, detti anche di ramo 1°. Si adattano molto bene a coloro che desiderano accantonare il proprio risparmio in strumenti [...]

La legge sul welfare n. 247/2007, in vigore dal 1° gennaio 2008, rende più interessante il riscatto della laurea ai fini della pensione. Le principali novità vengono riassunte nel seguente schema:L’onere da sostenere è determinato dall‘aliquota obbligatoria dei lavoratori dipendenti (33%) da applicare al “minimale di reddito per i commercianti” (per il 2015 pari a [...]

In questo approfondimento parleremo di polizze vita rivalutabili di ramo primo e, più precisamente, di tasso tecnico e di rendimento minimo garantito, due concetti che, spesso, generano confusione.  Questa particolare tipologia di polizze consente di accantonare nel tempo il risparmio “periodico” per poi utilizzarlo in funzione di svariate esigenze. Quando si parla di “polizze rivalutabili di [...]

Si tende, in generale, a pensare che la pensione dei militari sia “agevolata” rispetto ad altre categorie di lavoratori. In effetti il decreto legislativo n. 165/1997 riconosce una serie di agevolazioni che si estendono anche alla modalità di calcolo della pensione. Ma si tratta di benefici che risalgono al passato e che sono stati ridimensionato [...]

Una delle più frequenti domande che ci si pone alla scadenza di una polizza vita è: “mi conviene riscattare il capitale o convertirlo in una rendita vitalizia?” Premesso che la risposta più razionale è che la scelta deve essere fatta in funzione delle esigenze del singolo, ovvero del perché è stato stipulato inizialmente il contratto, [...]

Le plusvalenze realizzate dagli investimenti sono soggetti a tassazione variabile in base alla natura dell’investimento. Per plusvalenza si intende la differenza tra il capitale maturato e quello versato. per i prodotti assicurativi vita di risparmio il calcolo e il pagamento delle imposte è rinviato al momento dell’erogazione della prestazione.Altra imposta applicata è l’imposta di bollo, [...]

In caso di morte di un lavoratore, non ancora titolare di pensione, viene riconosciuta la pensione superstiti indiretta ai beneficiari se la persona deceduta era in possesso dei requisiti contributivi:almeno 15 anni versati in tutta la vita lavorativa;oppurealmeno 5 anni di cui 3 nel quinquennio precedente la data della morte.Qualora non sussistano i requisiti contributivi, [...]

1 2 9 10 11 12 13