Corso “La previdenza complementare per i Liberi Professionisti: una scelta obbligata” Padova 28 novembre e Bari 1 dicembre


  • Quale sistema di calcolo determina la pensione dei liberi professionisti?
  • Com’è strutturato il sistema previdenziale dei liberi professionisti?
  • Quali Casse hanno introdotto la contribuzione modulare?
  • Quali opportunità commerciali offrono le Casse dei liberi professionisti?
  • Quale vantaggio offrono le rendite derivanti da forme di previdenza complementare rispetto a quella derivante dalla contribuzione modulare?
  • Come presentare in modo vincente al professionista un’alternativa di soluzione alla contribuzione modulare?

Destinatari


  • Intermediari assicurativi e finanziari
  • Operatori nel settore della previdenza

Prerequisiti


  • Nessuno

Obiettivi del corso


  • Comprendere il sistema previdenziale delle Casse di previdenza per liberi professionisti
  • Capire gli impatti che la riforma Fornero ha avuto sulle Casse di previdenza per i liberi professionisti
  • Analizzare le opportunità di vendita offerte dalle Casse di previdenza per i liberi professionisti
  • Essere in grado di fare un’analisi comparativa tra le diverse soluzioni di previdenza integrativa

Descrizione


La riforma Fornero ha introdotto importanti novità nel nostro sistema previdenziale obbligatorio per quanto riguarda le cinque gestioni pensionistiche INPS (Gestione lavoratori dipendenti, commercianti, artigiani, coltivatori diretti e gestione separata) senza alcuna conseguenza diretta per le Casse di previdenza dei liberi professionisti alle quali è stato chiesto di dimostrare la “sostenibilità finanziaria” (equilibrio tra entrate e uscite) in un arco temporale di 50 anni.

La sostenibilità finanziaria è stata superata da tutte le Casse attraverso riforme ai propri Regolamenti interni con interventi peggiorativi sui requisiti e con l’introduzione, da quasi tutte le Casse che ancora si trovavano in un regime di calcolo reddituale, in pro – rata, il sistema di calcolo contributivo, sistema che penalizza in modo particolare i lavoratori con aliquote contributive basse.

Una grande opportunità commerciale è offerta da quelle Casse che offrono ai propri iscritti la possibilità di versare un contributo aggiuntivo a quello obbligatorio (contributo modulare) finalizzato a integrare l’assegno pensionistico.

L’incontro formativo risponderà a queste e a molte altre domande mettendo l’intermediario in condizione di comprendere le opportunità di vendita di previdenza integrativa a determinate categorie di liberi professionisti.

Dopo aver analizzato le caratteristiche generali del sistema previdenziale dei liberi professionisti si affrontano i cambiamenti introdotti ai Regolamenti interni delle Casse per garantire la sostenibilità finanziaria richiesta dalla riforma Fornero. La seconda parte dell’incontro è dedicata in particolar modo alle Casse che offrono la possibilità ai propri iscritti di versare una contribuzione modulare aggiuntiva a quella obbligatoria, analizzando possibili alternative di soluzione vincenti con una approfondita comparazione.
L’apprendimento è facilitato grazie a numerosi esempi numerici e analisi comparative.

Durata

  • Una giornata: 10,00 – 17,00

Contenuti


  • Il sistema previdenziale obbligatorio dei liberi professionisti: la Casse del decreto 509/94 e 103/96
  • Prestazioni, requisiti e modalità di calcolo della pensione
  • La riforma Fornero e l’impatto sulle Casse dei liberi professionisti
  • Le riforme attuate dalle Casse
  • Il sistema di calcolo contributivo e il tasso di sostituzione delle Casse dei liberi professionisti
  • La contribuzione modulare: caratteristiche e Casse che la consentono
  • La rendita integrativa da contribuzione modulare
  • La rendita integrativa da una forma di previdenza complementare
  • La rendita integrativa derivante da una polizza vita
  • Analisi comparativa: rendita da contribuzione modulare, da fondo pensione e da polizza vita

Certificazione ore di formazione


La partecipazione all’incontro da diritto a un totale di 6 ore di crediti formativi ai fini IVASS.

Costo


€ 150,00 + IVA

Chi tiene il corso?


Giuseppe Guttadauro, dello studio Guttadauro.

Visualizza l'attestato di Formatore Professionista AIF 2017.

Il corso si svolgerà al raggiungimento di minimo 10 partecipanti